menu chiudi menu

Quarto Giorno Salerno – Colonia S. Giuseppe: Es. Sp. del Clero

Quarto Giorno degli Esercizi Spirituali – seconda meditazione

Meditazione di S.E. Mons. Beniamino Depalma delle ore 16,00
Punti di riflessione schematizzati da don Gioacchino Lanzillo…

– Fondamentalmente l’Evangelii gaudium dice a noi presbiteri: non facciamoci rubare la comunità, l’amore fraterno e le relazioni;
– Quando i primi cristiani si riunivano, lasciavano sempre una sedia vuota: era il posto del Maestro, il Maestro era in mezzo a loro;
– Noi viviamo in una cultura di DISUMANIZZAZIONE;
– 5 antidoti contro la disumanizzazione: farsi piccoli (come i bambini che si lasciano amare), prendersi cura dei deboli, correzione fraterno, nessuno deve essere emarginato, il giudizio si dà davanti a Signore;
– Il pane di cui deve nutrirsi la comunità è il PERDONO SCAMBIEVOLE (il perdono ci restituisce un cuore);
– Il presbitero è fatto dalle virtù deboli: GENTILEZZA, DELICATEZZA, SIGNORILITA’, EDUCAZIONE, CAPACITA’ DI SDRAMMATIZZARE;
– Il frutto dell’Eucarestia è la FRATERNITA’: noi non abbiamo una religione da salvare ma una fede da vivere e da custodire.

10/11/2017 | News | Commenti disabilitati su Quarto Giorno Salerno – Colonia S. Giuseppe: Es. Sp. del Clero
Tag:,

I commenti sono chiusi.