menu chiudi menu

S. Messa nella III Domenica per annum /B – 24 gennaio 2021

Oggi si celebra la DOMENICA DELLA PAROLA.
Dopo i testi della Messa, troverete una selezione di canti consigliati per la Celebrazione.

RITI DI INTRODUZIONE

ANTIFONA D’INGRESSO

Cantate al Signore un canto nuovo,
cantate al Signore, uomini di tutta la terra.
Maestà e onore sono davanti a lui,
forza e splendore nel suo santuario. (Sal 95,1.6)

C. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
A. Amen.

C. Il Signore sia con voi.
A. E con il tuo Spirito.

ATTO PENITENZIALE

C. Umili e pentiti come il pubblicano al tempio, accostiamoci al Dio giusto e santo, perché abbia misericordia di noi peccatori.

Confesso a Dio onnipotente e a voi,
fratelli e sorelle,
che ho molto peccato
in pensieri, parole, opere e omissioni,
per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa.
E supplico la beata sempre vergine Maria,
gli angeli, i santi e voi, fratelli e sorelle,
di pregare per me il Signore Dio nostro.


Dio onnipotente, abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.
Amen.

Kyrie, eleison.
Kyrie, eleison.
Christe, eleison.
Christe, eleison.
Kyrie, eleison.
Kyrie, eleison.

____________________________________________________________

Oppure si può usare il testo seguente tratto dal sussidio predisposto dal Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione.

«Il tempo è compiuto» – dice il Signore nel Vangelo. Non aspettare un altro momento, non rimandare al futuro la possibilità di incontrarti con Dio nella Sua Parola! “Convertiti e credinel Vangelo” significa: cambia la vita e accogli la Buona Notizia, la Parola che Dio Padre ci ha mandato. Solo così puoi conoscere l’amore di Dio, che nel Suo Figlio incarnato ha rivelato a noi il vero volto del Padre misericordioso.
Oggi si celebra in tutta la Chiesa la Domenica della Parola di Dio. Vogliamo aprire i nostri cuori alla presenza divina nelle Sacre Scritture e riscoprire il senso del nostro tempo.
Perché possiamo accogliere degnamente la Parola durante questa celebrazione, chiediamo anzitutto perdono al Signore.

C. Il Signore Gesù, che ci invita alla mensa della Parola e dell’Eucaristia, ci chiama alla conversione. Riconosciamo di essere peccatori e invochiamo con fiducia la misericordia di Dio.
C. Signore, tu sei la via che riconduce al Padre. Kyrie, eleison.
Kyrie, eleison.

C. Cristo, che sostieni ogni cosa con la potenza della tua Parola. Christe, eleison.
Christe, eleison.

C. Signore, che fai passare dalla morte alla vita chi ascolta la tua Parola. Kyrie, eleison.
Kyrie, eleison.

Dio onnipotente, abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.
Amen.

____________________________________________________________

INNO DI LODE
Gloria a Dio nell’alto dei cieli
e pace in terra agli uomini, amati dal Signore.
Noi ti lodiamo, ti benediciamo,

ti adoriamo, ti glorifichiamo,
ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa,
Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente.
Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo,

Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre;
tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi;
tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica;
tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi.
Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore,

tu solo l’Altissimo: Gesù Cristo, con lo Spirito Santo
nella gloria di Dio Padre.
Amen.

COLLETTA

Dio onnipotente ed eterno,
guida le nostre azioni secondo la tua volontà,
perché nel nome del tuo diletto Figlio
portiamo frutti generosi di opere buone.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

Oppure (Anno B):
O Padre, che nel tuo Figlio venuto in mezzo a noi
hai dato compimento alle promesse dell’antica alleanza,
donaci la grazia di una continua conversione,
per accogliere, in un mondo che passa,
il Vangelo della vita che non tramonta.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
Amen.

AMMONIZIONE ALLA LITURGIA DELLA PAROLA

Fratelli e sorelle,
risuoni sempre in mezzo a noi
la Parola di Dio;
riveli e proclami il mistero pasquale di Cristo e operi nella Chiesa la nostra salvezza.

LITURGIA DELLA PAROLA

PRIMA LETTURA

Dal libro del profeta Giona

I Niniviti si convertirono dalla loro condotta malvagia. ( Gio 3,1-5.10 )

Fu rivolta a Giona questa parola del Signore: «Àlzati, va’ a Nìnive, la grande città, e annuncia loro quanto ti dico». Giona si alzò e andò a Nìnive secondo la parola del Signore.
Nìnive era una città molto grande, larga tre giornate di cammino. Giona cominciò a percorrere la città per un giorno di cammino e predicava: «Ancora quaranta giorni e Nìnive sarà distrutta».
I cittadini di Nìnive credettero a Dio e bandirono un digiuno, vestirono il sacco, grandi e piccoli.
Dio vide le loro opere, che cioè si erano convertiti dalla loro condotta malvagia, e Dio si ravvide riguardo al male che aveva minacciato di fare loro e non lo fece.

Parola di Dio.
Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE (Sal 24)

Rit: Fammi conoscere, Signore, le tue vie.

Fammi conoscere, Signore, le tue vie,
insegnami i tuoi sentieri.
Guidami nella tua fedeltà e istruiscimi,
perché sei tu il Dio della mia salvezza.

Ricòrdati, Signore, della tua misericordia
e del tuo amore, che è da sempre.
Ricòrdati di me nella tua misericordia,
per la tua bontà, Signore.

Buono e retto è il Signore,
indica ai peccatori la via giusta;
guida i poveri secondo giustizia,
insegna ai poveri la sua via.

SECONDA LETTURA

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi

Passa la figura di questo mondo. ( 1Cor 7,29-31 )

Questo vi dico, fratelli: il tempo si è fatto breve; d’ora innanzi, quelli che hanno moglie, vivano come se non l’avessero; quelli che piangono, come se non piangessero; quelli che gioiscono, come se non gioissero; quelli che comprano, come se non possedessero; quelli che usano i beni del mondo, come se non li usassero pienamente: passa infatti la figura di questo mondo!

Parola di Dio.
Rendiamo grazie a Dio.

Canto al Vangelo

Alleluia, alleluia.
Il regno di Dio è vicino;
convertitevi e credete nel Vangelo. (Mc 1, 15)
Alleluia.

VANGELO

Convertitevi e credete al Vangelo. ( Mc 1,14-20 )

Il Signore sia con voi.
E con il tuo Spirito.
Dal Vangelo secondo Marco.

Gloria a te, o Signore.

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. E subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedèo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

Parola del Signore.
Lode a te, o Cristo.

PROFESSIONE DI FEDE

Credo in un solo Dio,
Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra
,
di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore, Gesù Cristo,
unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli.
Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero;
generato, non creato; della stessa sostanza del Padre;
per mezzo di lui tutte le cose sono state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo;
(a queste parole tutti si inchinano)
e per opera dello Spirito Santo
si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto.
Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture;
è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo, che è Signore e da la vita,
e procede dal Padre e dal Figlio

e con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato
e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati.
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita del mondo che verrà.
Amen.

PREGHIERE DEI FEDELI

C. Fratelli e sorelle, il Signore, tramite la sua Parola, ci invita ogni giorno a stare con Lui per gustare la sua presenza. Riconosciamolo anche oggi come il Maestro che si prende cura di ciascuno di noi e delle necessità della sua Chiesa.

L. Preghiamo insieme e diciamo: La tua parola, Signore, sia luce ai nostri passi!

L. Per tutti i consacrati della Chiesa di Amalfi- Cava de Tirreni affinché illuminati e sostenuti dalla tua Parola arricchiscano il popolo santo con la loro risposta carismatica e profetica, nel servizio generoso ai fratelli. Noi ti preghiamo.

L. Per i governanti affinché amministrino i popoli con giustizia, legalità e retta coscienza, sapendo che il Signore ha dato la vita per tutti gli uomini, senza distinzioni di razza e religione. Noi ti preghiamo.

L. Per i giovani della nostra diocesi affinché il Signore che ha chiamato i discepoli a seguirlo per divenire pescatori di uomini fa che la tua Parola risvegli nel cuore delle nuove generazioni il desiderio di appartenere a Te perché possano scoprire la gioia di servire e far parte della Chiesa. Noi ti preghiamo.

L. Per quanti sono in difficoltà a motivo del coronavirus e di tutte le altre malattie, in particolar modo quelli della nostra diocesi, affinché possano tornare presto alle loro consuete occupazioni, e possano lodarti e ringraziarti con cuore rinnovato e aiutali ad essere segno del tuo amore, seguendo il messaggio della Tua parola. Noi ti preghiamo.

L. Per i catechisti e quanti sono impegnati nell’evangelizzazione affinché vivano il loro compito ecclesiale di educatori aiutando ogni persona, dai bambini agli adulti, a diventare familiari della parola di Dio. Noi ti preghiamo.

C. O Padre, nella persona del tuo Figlio Gesù abbiamo riconosciuto la grandezza del tuo amore per noi. Fa’ che lo Spirito apra i nostri orecchi all’ascolto obbediente della Parola e ispiri le nostre azioni secondo la tua volontà. Per Cristo, nostro Signore.
Amen.

____________________________________________________________

Oppure si può usare il testo seguente tratto dal sussidio predisposto dal Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione.

C. Fratelli e sorelle, abbiamo sentito la voce del Signore, che ci chiama per nome e chiede di aprire i nostri cuori al Vangelo. Presentiamo a Dio Padre le nostre intenzioni, per accogliere in noi la Sua Parola.

Preghiamo insieme e diciamo: Apri, o Padre, i nostri cuori!

1. Perché la Chiesa non si stanchi mai di annunciare il Vangelo e di portare la Bella Notizia soprattutto alle periferie dell’esistenza umana, noi ti preghiamo.

2. Perché lo Spirito Santo accompagni i Vescovi, i Presbiteri e i Diaconi nella loro vocazione, trasformando la loro vita in dono gradito a Dio, noi ti preghiamo.

3. Perché i Lettori, i Catechisti e quanti diffondono la Parola di Dio in varie comunità avvertano di essere chiamati da te, per proclamare il tuo Regno in mezzo alle genti, noi ti preghiamo.

4. Perché ognuno di noi accolga il tuo invito alla conversione e, seguendo la propria vocazione, viva con gioia il Vangelo, noi ti preghiamo.

C. Apriamo a te, o Padre, i nostri cuori perché tu possa venire ad abitare in mezzo a noi, tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.
R. Amen.

____________________________________________________________

LITURGIA EUCARISTICA

PREGHIERA SULLE OFFERTE

Accogli i nostri doni, Padre misericordioso,
e consacrali con la potenza del tuo Spirito,
perché diventino per noi sacramento di salvezza.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

RITI DI COMUNIONE

PREGHIERA DEL SIGNORE

Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.

ANTIFONA DI COMUNIONE

Guardate al Signore e sarete raggianti,
non dovranno arrossire i vostri volti. (Sal 33,6)

Oppure:
“Io sono la luce del mondo”, dice il Signore;
“chi segue me, non camminerà nelle tenebre,
ma avrà la luce della vita”. (Gv 8,12)

Oppure:
Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino;
convertitevi e credete nel Vangelo. (Mc 1,15)

PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che in questi santi misteri
ci hai nutriti col corpo e sangue del tuo Figlio,
fa’ che ci rallegriamo sempre del tuo dono,
sorgente inesauribile di vita nuova.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

FORMULA DI CONGEDO

Carissimi,
la Parola che è risuonata in mezzo a noi
ci conforma a Cristo
nell’obbedienza alla volontà del Padre,
ascoltata, accolta, pregata e compiuta.
Questa Parola, accesa dallo Spirito Santo
nei nostri cuori,
continui a germogliare nella vita
e alimenti la nostra preghiera comunitaria,
familiare e personale.
Sia la voce della lode della Chiesa,
consolazione nel momento della prova,
fonte di gioia e di autentica testimonianza evangelica.
Andate in pace.
Rendiamo grazie a Dio.

CANTI CONSIGLIATI

Canto di ingresso

CANTATE AL SIGNORE ALLELUIA

Rit. Cantate al Signore, alleluia,
benedite il suo nome, alleluia.
Cantate al Signore, alleluia,
con inni di lode, alleluia.

Cantate al Signore un canto nuovo,
da tutta la terra cantate a lui,
benedite per sempre il suo nome,
narrate alle genti la sua gloria. Rit.

Dio regna glorioso sulla terra,
terribile e degno di ogni lode,
date a lui la gloria del suo nome,
prostratevi alla sua maestà. Rit.

Gioiscano i cieli e la terra
davanti al Signore che viene,
egli giudica il mondo con giustizia
e con verità tutte le genti. Rit.

Canto di Offertorio

PASSA QUESTO MONDO

1. Noi annunciamo la Parola eterna: Dio è amore.
Questa è la voce che ha varcato i tempi: Dio è carità.

Rit. Passa questo mondo, passano i secoli,
solo chi ama non passerà mai. (bis)

2. Dio è la luce, in lui non c’è la notte: Dio è amore.
Noi camminiamo lungo il suo sentiero: Dio è carità.

3. Noi ci amiamo perché Lui ci ama: Dio è amore.
Egli per primo diede a noi la vita: Dio è carità.

4. Giovani e forti avete vinto il male: Dio è amore.
In voi dimora la Parola eterna: Dio è carità.

Canti alla Comunione

TU VENUTO ALLA RIVA

Tu, venuto alla riva;
non cercavi ne saggi ne ricchi
solo mi chiedi che io ti segua.

Tu, Signor, mi hai guardato negli occhi,
sorridendo hai detto il mio nome
sulla spiaggia ho lasciato la barca
insieme a te solcherò un altro mar.

Tu, pescator d’altri mari,

ansia eterna di un cuore che cerca
Amico buono così mi chiami.

Tu mi conosci, Signore,
non possiedo né oro né argento,
solo una rete e il mio lavoro.

Canto finale

LA PAROLA NEL CUORE

Rit.
La tua Parola trafigge il nostro cuore, come una lama penetra profonda, è come un fuoco che l’anima infiamma, splendida luce sul cammino.

1. Ti loderò con cuore sincero quando avrò appreso i tuoi giudizi. La tua promessa custodisco in cuore per non peccare contro di te.

2. Apri i miei occhi, fa’ che io contempli le meraviglie del tuo amore. Nei tuoi decreti è la mia delizia, miei consiglieri i tuoi precetti.

3. Sono il tuo servo: fa’ che io comprenda, che io conosca i tuoi insegnamenti. I tuoi comandi amo più dell’oro, ma odio ogni falso sentiero.

Rito di Intronizzazione della Parola di Dio durante la Santa Messa

Note liturgiche proposte dal sussidio predisposto dal Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione.

È auspicabile che il rito dell’intronizzazione si svolga almeno una volta, durante la celebrazione eucaristica più solenne nella Domenica della Parola di Dio.
Accanto all’altare, oppure all’ambone, o in un altro luogo appositamente preparato (una cappella), si prepari un posto visibile da tutta l’assemblea, elevato e ornato, dove si può collocare il testo sacro.
La Santa Messa inizia come al solito – si favorisca, secondo le possibilità, la processione solenne con il turibolo, la navicella, la croce e le candele, portando l’Evangeliario secondo le usanze della Chiesa romana.
Per la proclamazione del Vangelo si porta processionalmente l’Evangeliario dall’altare all’ambone, dove viene incensato. Al termine della lettura del Vangelo il ministro, dopo aver baciato il testo sacro, lo porta processionalmente al trono, dove viene collocato, aperto e incensato.

LAMPADA PER I MIEI PASSI

Rit. Lampada per i miei passi è la tua Parola,
luce sul mio cammino, luce sul mio cammino.

Beato l’uomo di integra condotta,
che cammina nella legge del Signore.
Beato chi è fedele ai suoi insegnamenti
e lo cerca con tutto il cuore. Rit.

Non commette ingiustizie,
cammina per le sue vie.
Tu hai dato i tuoi precetti
perché siano osservati fedelmente. Rit.

Voglio meditare i tuoi comandamenti,
considerare le tue vie.
Nella tua volontà è la mia gioia,
mai dimenticherò la tua Parola. Rit.

23/01/2021 | Liturgia del Giorno | Commenti disabilitati su S. Messa nella III Domenica per annum /B – 24 gennaio 2021

I commenti sono chiusi.