menu chiudi menu

S. Messa nella Prima Domenica di Avvento /C – 28 novembre 2021

Dopo i testi della Messa, troverete una selezione di canti consigliati per la Celebrazione.

I TESTI SONO STATI ADEGUATI ALLA TERZA EDIZIONE DEL MESSALE ROMANO.

RITI DI INTRODUZIONE

ANTIFONA D’INGRESSO

A te, Signore, innalzo l’anima mia,
mio Dio, in te confido: che io non resti deluso!
Non trionfino su di me i miei nemici!
Chiunque in te spera non resti deluso. (Sal 24, ı-3 )

C. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
A. Amen.

C. Il Signore, che guida i nostri cuori all’amore e alla pazienza di Cristo, sia con tutti voi.
A. E con il tuo Spirito.

ATTO PENITENZIALE
C. Gesù Cristo, il giusto, intercede per noi e ci riconcilia con il Padre: per accostarci degnamente alla mensa del Signore, invochiamolo con cuore pentito.

– Signore, che sei venuto nel mondo per salvarci. Kyrie, eleison.
Kyrie, eleison.
– Cristo, che vieni a visitarci con la grazia del tuo Spirito. Christe, eleison.
Christe, eleison.
– Signore, che verrai un giorno a giudicare le nostre opere. Kyrie, eleison.
Kyrie, eleison.

C. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.
A. Amen.

(non si dice il Gloria)

COLLETTA

O Dio, nostro Padre,
suscita in noi la volontà
di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene,
perché egli ci chiami accanto a sé nella gloria
a possedere il regno dei cieli.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell ’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
Amen.

oppure (per l’anno C):

Padre santo,
che mantieni nei secoli le tue promesse,
rialza il capo dell’umanità oppressa dal male
e apri i nostri cuori alla speranza,
perché attendiamo vigilanti la venuta gloriosa di Cristo,
giudice e salvatore.
Egli è Dio, e vive e regna con te,
nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
Amen.

LITURGIA DELLA PAROLA

PRIMA LETTURA

Dal libro del profeta Geremìa

Farò germogliare per Davide un germoglio giusto. (Ger 33,14-16)

Ecco, verranno giorni – oràcolo del Signore – nei quali io realizzerò le promesse di bene che ho fatto alla casa d’Israele e alla casa di Giuda.
In quei giorni e in quel tempo farò germogliare per Davide un germoglio giusto, che eserciterà il giudizio e la giustizia sulla terra.
In quei giorni Giuda sarà salvato e Gerusalemme vivrà tranquilla, e sarà chiamata: Signore-nostra-giustizia.

Parola di Dio.
Rendiamo grazie a Dio.

SALMO RESPONSORIALE (Sal 24)

Rit: A te, Signore, innalzo l’anima mia, in te confido.

Fammi conoscere, Signore, le tue vie,
insegnami i tuoi sentieri.
Guidami nella tua fedeltà e istruiscimi,
perché sei tu il Dio della mia salvezza.

Buono e retto è il Signore,
indica ai peccatori la via giusta;
guida i poveri secondo giustizia,
insegna ai poveri la sua via.

Tutti i sentieri del Signore sono amore e fedeltà
per chi custodisce la sua alleanza e i suoi precetti.
Il Signore si confida con chi lo teme:
gli fa conoscere la sua alleanza.

SECONDA LETTURA

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Tessalonicési

Il Signore renda saldi i vostri cuori al momento della venuta di Cristo. (1Ts 3,12-4,2)

Fratelli, il Signore vi faccia crescere e sovrabbondare nell’amore fra voi e verso tutti, come sovrabbonda il nostro per voi, per rendere saldi i vostri cuori e irreprensibili nella santità, davanti a Dio e Padre nostro, alla venuta del Signore nostro Gesù con tutti i suoi santi.
Per il resto, fratelli, vi preghiamo e supplichiamo nel Signore Gesù affinché, come avete imparato da noi il modo di comportarvi e di piacere a Dio – e così già vi comportate –, possiate progredire ancora di più. Voi conoscete quali regole di vita vi abbiamo dato da parte del Signore Gesù.

Parola di Dio.
Rendiamo grazie a Dio.

Canto al Vangelo

Alleluia, alleluia.
Mostraci, Signore, la tua misericordia
e donaci la tua salvezza. (Sal 84,8)
Alleluia.

VANGELO

La vostra liberazione è vicina. (Lc 21,25-28.34-36)

Il Signore sia con voi.
E con il tuo Spirito.
Dal Vangelo secondo Luca.

Gloria a te, o Signore.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle, e sulla terra angoscia di popoli in ansia per il fragore del mare e dei flutti, mentre gli uomini moriranno per la paura e per l’attesa di ciò che dovrà accadere sulla terra. Le potenze dei cieli infatti saranno sconvolte.
Allora vedranno il Figlio dell’uomo venire su una nube con grande potenza e gloria.
Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina.
State attenti a voi stessi, che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso all’improvviso; come un laccio infatti esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra. Vegliate in ogni momento pregando, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che sta per accadere, e di comparire davanti al Figlio dell’uomo».

Parola del Signore.
Lode a te, o Cristo.

PROFESSIONE DI FEDE

Credo in un solo Dio,
Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra
,
di tutte le cose visibili e invisibili.
Credo in un solo Signore, Gesù Cristo,
unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli.
Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero;
generato, non creato; della stessa sostanza del Padre;
per mezzo di lui tutte le cose sono state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo;
(a queste parole tutti si inchinano)
e per opera dello Spirito Santo
si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo.
Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto.
Il terzo giorno è risuscitato, secondo le Scritture;
è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.
Credo nello Spirito Santo, che è Signore e da la vita,
e procede dal Padre e dal Figlio

e con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato
e ha parlato per mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica.
Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati.
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita del mondo che verrà.
Amen.

PREGHIERE DEI FEDELI

C. Nell’attesa dell’avvento glorioso del nostro Redentore, rivolgiamo suppliche al Padre che e nei cieli, perché susciti in tutti il desiderio della salvezza e ci soccorra in ogni necessita.

L. Preghiamo insieme e diciamo: Visita il tuo popolo, Signore.

1. Per la Chiesa: nel nuovo Anno liturgico, rinnovi il suo impegno missionario, perché tutti gli uomini giungano all’incontro con il Salvatore. Preghiamo.

2. Per i governanti: promuovano ovunque una pace duratura, la giustizia sociale, la salvaguardia del creato, la libertà religiosa. Preghiamo.

3. Per coloro che hanno perduto la speranza: la benevolenza e la sollecitudine dei battezzati facciano rifiorire la fiducia nei loro cuori. Preghiamo.

4. Per i giovani: attirati da Cristo, primogenito dell’umanità nuova, ispirino a lui le scelte di vita. Preghiamo.

5. Per tutti noi: l’ascolto assiduo della parola di Dio ci illumini per scorgere nella realtà quotidiana la presenza viva e consolante del Signore Gesù. Preghiamo.

C. O Padre, accogli queste nostre suppliche e donaci il tuo Spirito, perché restiamo saldi nella fede, gioiosi nella speranza, operosi nella carità. Per Cristo nostro Signore.
Amen.

LITURGIA EUCARISTICA

PREGHIERA SULLE OFFERTE

Accogli, o Signore, il pane e il vino,
dono della tua benevolenza,
e concedi che il nostro sacrificio spirituale compiuto nel tempo
sia per noi pegno della redenzione eterna.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

RITI DI COMUNIONE

PREGHIERA DEL SIGNORE

Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.

ANTIFONA DI COMUNIONE

Il Signore donerà il suo bene
e la nostra terra darà il suo frutto. (Sal 84, 13)

oppure (per l’anno B):
Vegliate e pregate in ogni momento,
per essere degni di comparire davanti al Figlio dell’uomo. (Lc 21,36)

PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE

La partecipazione a questo sacramento,
che a noi pellegrini sulla terra
rivela il senso cristiano della vita,
ci sostenga, o Signore, nel nostro cammino
e ci guidi ai beni eterni.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

CANTI CONSIGLIATI

Canto di ingresso

VIENI, SIGNORE, A SALVARCI

Signore vieni, di te ha sete l’umanità. Signore, vieni, per te il deserto rifiorirà. Tu sei rugiada che dall’immenso discenderà, tu l’acqua viva che dentro al cuore zampillerà.

Rit. Vieni, Signore, a salvarci, vieni, Signore, vieni.

Signore, vieni, il mondo ha fame di verità. Signore, vieni, per te la notte risplenderà. Tu sei la luce che i nostri passi rischiarerà. Tu sei la via che verso il cielo ci porterà. (rit.)

Signore, vieni, con te rinasce fraternità. Signore, vieni, il regno tuo si compirà. Tu sei l’amore che gioia piena ci donerà, tu sei speranza che ci raccoglie nell’unità. (rit.)

Canto di Offertorio

IL DESERTO FIORIRÀ

Rit. Il deserto fiorirà, come un campo fiorirà: coraggio, non temete, egli viene a salvarvi.

Esulti e fiorisca la steppa, come fiore fiorisca; e canti con gioia e giubilo: l’è data la gloria del Libano. (rit.)

Vedranno la gloria del Signore, lo splendore di Dio. Rendete salde le ginocchia e forti le vostre mani. (rit.)

E gli occhi dei ciechi s’apriranno e gli orecchi dei sordi; allora lo zoppo salterà e si udranno i canti di gioia. (rit.)

Palude sarà la terra arsa e sorgente il deserto. Farò una strada nella steppa: la via dei Redenti. (rit.)

Canti alla Comunione

CIELI, IRRORATE LA VOSTRA RUGIADA

Rit. Cieli, irrorate la vostra rugiada; nubi, piovete la vostra salvezza. Cieli, irrorate la vostra rugiada; nubi, piovete la vostra salvezza.

Non adirarti più a lungo, Signore, non ricordare ancora le colpe, or la città dei tuoi santi è deserta, Sion è tutto un triste deserto! (rit.)

Guarda, Signore, alla pena del popolo, manda colui che ci devi mandare, manda l’Agnello che libera e salva, colui che porta perdono e amore. (rit.)

Popolo mio, consolati e spera, popolo, spera e sii nella gioia: perché tu gemi e sei così triste? È questo il pianto che lava il tuo cuore. (rit.)

Nostra speranza è Cristo che torna, ritorna e vive nel cuore dell’uomo: il vero dono di amore del Padre e dello Spirito Santo la gloria. (rit.)

Canto finale

MARIA PORTA DELL’AVVENTO

Maria , tu porta dell’Avvento, Signora del silenzio, sei chiara come aurora, in cuore hai la Parola .

Rit. Beata, Tu hai creduto! Beata, Tu hai creduto.

Maria, tu strada del Signore, maestra nel pregare, fanciulla dell’ attesa, il Verbo in te riposa. (rit.)

Maria, tu madre del Messia per noi dimora sua, sei arca dell’Alleanza, in te Dio è presenza. (rit.)

26/11/2021 | Liturgia del Giorno | Commenti disabilitati su S. Messa nella Prima Domenica di Avvento /C – 28 novembre 2021

I commenti sono chiusi.